Che cos’è il collagene

È fondamentale per il corpo umano, in particolare per il benessere cellulare e per la formazione dei tessuti. È il collagene, la cui produzione è determinante per la longevità e la lotta contro il tempo che passa. È una delle proteine principali del tessuto connettivo, presente nella pelle e in tendini, ossa, denti, cartilagini, membrane, cornee e vasi sanguigni.

Perdita di collagene: i sintomi  

Con il passare degli anni, il collagene – che è la proteina più abbondante del nostro organismo – inizia a mancare o comunque può diminuire in modo consistente. Ciò avviene, in particolare, dopo i 25 anni di età, con una graduale perdita di tonicità della cute. Oltre a una minore produzione del collagene, in parallelo si assiste a una riduzione di elastina, con la conseguente formazione di pieghe cutanee che poi, gradualmente, si trasformano in solchi e rughe. Quali sono i sintomi della perdita del collagene? Soprattutto desquamazione cutanea, indebolimento e caduta di capelli e barba, fragilità delle unghie.

Cibi e piante ricchi di collagene

Come si può fare il pieno di collagene attraverso l’alimentazione? Introduciamo nell’organismo questa proteina mangiando soprattutto carne e albume d’uovo. Tra i cibi ricchi di collagene c’è anche la colla di pesce, usata come addensante nella preparazione di gelatine per dolci e antipasti. Una sua versione vegetale è l’agar-agar, polisaccaride naturale ricavato dalle alghe. Tieni in considerazione anche l’olivello spinoso, antiossidante che aumenta la rigenerazione cellulare e favorisce l’idratazione cutanea.

Boost di collagene con la vitamina C

Anche la vitamina C, e dunque gli alimenti che la contengono (tarassaco, ortica, ravanelli, broccoli, spinaci, bietole, cavolini di Bruxelles, asparagi e fave, agrumi, pomodoro, fragole), ricoprono un ruolo cruciale nella produzione di collagene. Zuccheri e carboidrati raffinati, invece, ne ostacolano la sintesi. Come capire se c’è bisogno di una integrazione di collagene e vitamina C, se quest’ultima scarseggia? I principali indizi sono gengive che sanguinano spesso, capillari fragili, ferite che faticano a rimarginarsi, giunture gonfie e doloranti, raffreddori e influenze che non passano.

Il collagene in C Gum

In certi casi, un’alimentazione ricca dei cibi elencati può non essere sufficiente per favorire e potenziare la produzione di collagene nell’organismo. Ecco perché occorre ricorrere a integratori naturali come C Gum. È un prodotto naturale, sotto forma di chewing gum, privo di zucchero e aspartame, privo di glutine, lattosio, vegan friendly. In che modo è presente il collagene in C-Gum? Ogni singolo confetto contiene al suo interno la dose giornaliera consigliata di vitamina C, il potente antiossidante che, come abbiamo visto, contribuisce alla normale formazione della proteina preziosa per pelle e tessuti, oltre a diversi altri benefici. Acquistalo adesso. Puoi comprarlo anche su Amazon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Continua a leggere

Menu