Ansia sintomi fisici e mentali: da cosa dipendono, i nostri 3 consigli

L’ansia nasce da uno stato d’animo interiore ed è un’emozione al pari di tristezza, rabbia, gioia, disgusto e, secondo alcuni autori, anche sorpresa. Dell’ansia i sintomi fisici e mentali sono numerosi. Sul primo fronte le manifestazioni più frequenti sono mal di testa, mal di schiena, tensione muscolare, problemi di appetito, digestione e sonno, tachicardia, sudorazione elevata, stanchezza. Sul secondo versante nervosismo, facilità al pianto, infelicità, senso di impotenza, predisposizione ad agitarsi o sentirsi sconvolti.

Ansia sintomi fisici e mentali: ecco da cosa dipendono

Quando si parla di ansia e sintomi fisici e mentali vanno ricordati anche altri disagi che possono riguardare la sfera cognitiva: infatti questo stato d’animo di agitazione e irrequietezza può portare a scarsa concentrazione, distrazione, difficoltà a pensare in maniera chiara, perdita dell’umorismo, difficoltà a prendere decisioni.

Ansia e rimedi: 3 dritte

Quando si avvertono i primi campanelli d’allarme, come si possono contrastare ansia e sintomi fisici e mentali a essa legati? Il primo passo fondamentale è la consapevolezza: accorgersi di vivere una situazione di forte agitazione e irrequietezza e di non stare bene consente anche di capire quali sono i pensieri negativi che la provocano. Per quanto riguarda ansia e rimedi, una volta presa coscienza di cosa c’è che non va, prova a volgere quegli stessi pensieri negativi in pensieri positivi, più funzionali. E se ciò che ti crea uno stato di allarme interiore fosse più semplice e più innocuo del previsto? Se potesse rappresentare concretamente un’opportunità anziché un rischio? Non ti isolare, ma continua a cercare di socializzare e di confrontarti con gli altri.

Come curare l’ansia: 3 consigli

Contro l’ansia e sintomi fisici e mentali a essa legati, inizia a intervenire sul corpo. Cerca di rilassare i tuoi muscoli, praticando sport, meglio ancora se all’aperto, o yoga e meditazione, se preferisci il relax alle scariche di adrenalina. Aiutati in generale con uno stile di vita sano e corretto, che comprenda un’alimentazione leggera ed equilibrata e un sonno ristoratore di almeno 7-8 ore per notte. Rispetto a ciò che può preoccuparti e farti stare male, per capire come curare l’ansia in quei casi potresti provare a formulare una serie di istruzioni da dare al tuo cervello in chiave propositiva. Per esempio puoi ripeterti che una determinata situazione non durerà per sempre, ma che troverai una soluzione e le cose cambieranno.

Chewing Calm contro i sintomi dell’ansia

Vivi da un po’ una situazione di forte agitazione? Cerca di intervenire in tempo sull’ansia e i sintomi fisici e mentali che essa provoca prima che sia troppo tardi e il tuo organismo ne risenta pesantemente. Se, oltre ai suggerimenti dati in precedenza, senti che ti serve una marcia in più, combatti i sintomi dell’ansia con Chewing Calm, una gomma base 100% naturale e biodegradabile, con formula vegana e pack riciclabile. Si tratta di un integratore alimentare in chewing gum che favorisce il rilassamento e il benessere mentale. È composto da varie componenti attive quali melissa, biancospino, mirtillo nero, teanina, biotina, gaba, vitamine del gruppo B, coenzima Q10. Compra Chewing Calm cliccando qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Continua a leggere

Menu